Newsletter

Newsletter Aprile 2018

8 maggio: 6a  Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico

Martedì 8 maggio si celebra in tutto il mondo la 6a Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico: 130 associazioni pazienti di 50 paesi faranno sentire la propria voce per ricordare al mondo la più grave neoplasia ginecologica e l’urgenza di combatterla con tutte le armi possibili. Promossa dalla Coalizione Mondiale del Tumore Ovarico, la Giornata vuole ricordare al mondo le 600 mila donne colpite dalla neoplasia, le 230mila donne che ogni anno ricevono una diagnosi di tumore ovarico e le 150mila donne che ogni anno non sopravvivono alla malattia.

Il tumore ovarico  è la neoplasia ginecologica con il più basso tasso di sopravvivenza a 5 anni se diagnosticata in ritardo. E la diagnosi tardiva è ancora una realtà per il 60% delle donne a causa della  mancanza di strumenti di diagnosi precoce o di screening  e a causa della genericità o dell’assenza di sintomi premonitori. Le previsioni mondiali stimano entro  il 2035  un aumento dei casi pari al 55% e dei decessi pari al 70%.

Oggi  il tumore ovarico si combatte soprattutto con l’informazione. Partecipare alla Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico 2018, significa  informarsi sulla malattia, imparare a riconoscerne sintomi, scoprire i fattori di rischio e di protezione e condividere informazioni che possono salvare la vita. Nel 2017 furono 400mila le donne di 50 Paesi e 40 lingue che parteciparono alla Giornata  Mondiale. Anche per quest’anno aspettiamo i vostri messaggi e le vostre storie che potrete lasciare sulla nostra pagina Facebook o inviare a segreteria@actoonlus.it per la pubblicazione sul sito www.actoonlus.it

 

GMTO 2018:  torna la campagna nazionale  sul tumore ereditario “ Io scelgo di sapere”

In occasione della 6a Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico, Acto onlus rilancia sulla propria pagina Facebook la campagna nazionale “Io scelgo di sapere” dedicata all’informazione sul tumore ovarico di origine ereditaria e sul test BRCA.

I tumori ovarici di origine genetico ereditaria sono il 25% di tutti i tumori ovarici e sono gli unici che i familiari sani (maschi e femmine) delle pazienti BRCA mutate possono prevenire scegliendo di sottoporsi al test BRCA. Un semplice prelievo del sangue intercetta la mutazione ereditaria e, per la prima volta nella storia di questa grave malattia, le pazienti che risultano BRCA mutate  possono  accedere alle nuove terapie personalizzate a base di Parp inibitori mentre ai loro familiari, che potrebbero aver ereditato la mutazione, permette di adottare le più opportune strategie di sorveglianza e di riduzione del rischio.

La campagna “Io scelgo di sapere” ha l’obiettivo di aiutare ogni paziente a decidere consapevolmente  di sottoporsi al test BRCA sia per se stessa che per i propri familiari e vuole dare voce alle storie delle donne che hanno già scelto. Tutti i commenti e le storie che gli utenti della pagina lasceranno sulla pagina Facebook di Acto  comporranno un video celebrativo della 6a Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico che andrà online l’8 maggio. La campagna è realizzata in partnership con Abracadabra, Fondazione AIOM,  SIGU e grazie al  il supporto incondizionato di Astra Zeneca.

Da segnalare anche che sulle “Nuove evidenze nella  gestione del rischio ereditario senologico e ginecologico” il 4 maggio si terrà a Pavia  il convegno promosso dall’associazione Abracadabra in partnership con Pavia Donna ADOS e con il patrocinio di Acto, Europa Donna e Onda. Nell’ambito del convegno è prevista una tavola rotonda per un confronto tra istituzioni e associazioni pazienti. Al confronto per Acto parteciperà Elisa Picardo, ginecologa oncologa e vicepresidente di Acto Piemonte.

Scarica il programma del convegno di pavia

Acto Bari apre la GMTO 2018 con una prima teatrale 

Acto Bari apre le celebrazioni della Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico ospitando una prima teatrale e un importante evento scientifico.

Venerdì 4 maggio alle 21.00 al Nuovo Teatro Abeliano di Bari(via Kolbe,3) si tiene la prima nazionale del recital musicale scritto e interpretato da Melania Giglio “Nel paese delle meraviglie”.

All’evento, promosso da ACTO onlus in memoria della fondatrice e prima presidente Flavia Bideri e organizzato con il patrocinio del Comune di Bari e il supporto di Roche, sarà associata  una raccolta fondi a favore di ACTO Bari, che destinerà l’incasso della serata all’acquisto di servizi e strumenti per le pazienti pugliesi.

Nel Paese delle Meraviglie”, cattura l’attenzione per le scenografie magiche e fantastiche accompagnate da famosi brani musicali rigorosamente eseguiti dal vivo dall’autrice e protagonista Melania Giglio che ha dichiarato:  Come donna e come artista cerco sempre di mettermi al servizio di cause buone e questa mi sembra ottima, considerata la gravità della patologia, la disinformazione e il silenzio che la riguarda ancora. In questo spettacolo ho voluto raccontare il ‘viaggio’ contemporaneo di una donna come tante che scivola in un mondo incantato e arriva, attraverso una ricerca introspettiva, alla consapevolezza di sè. Questa esperienza, nata grazie alla collaborazione con ACTO Onlus, mi ha dato la carica per rimettermi in gioco e spero che sia così anche per le altre donne” .

Adele Leone, presidente di Acto Bari le ha fatto eco affermando  che:  Nel paese delle meraviglie” è un’iniziativa importante perché, se è essenziale promuovere l’informazione sulla ricerca e i successi ottenuti nella cure di questa neoplasia, lo è altrettanto essere vicini a tutte le donne di ogni età, che combattono contro il tumore ovarico offrendo loro e per loro momenti di allegria, condivisione e consapevolezza. Con questo spettacolo, nato da un’idea di Marioletta Bideri, la sorella di Flavia che è stata la fondatrice della nostra associazione, ACTO  continua il suo impegno per rompere il muro di silenzio che troppo a lungo ha circondato questa malattia».

Per info e prenotazioni biglietti: cell. 340 8504587, e-mail: actoonlus.ba@gmail.com.

Scarica la brochure di presentazione

Venerdì 18 maggio presso l’Hotel Villa Romanazzi di Bari si celebra la Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico con l’incontro “Sliding doors, la terapia personalizzata del carcinoma ovarico”, nuovo appuntamento con gli incontri itineranti di formazione medico-scientifica promossi da MITO Group - Multicenter Italia Trials  on Ovarian Cancer”.  L’incontro riservato ai medici specialisti vedrà ancora una volta in prima linea Adele Leone che porterà all’incontro scientifico  la voce delle pazienti. Scarica il programma dell'incontro

 

Acto  in Lombardia : un martedì 8 maggio fitto di impegni 

Martedì 8 maggio sarà una giornata fitta di impegni per Acto onlus  in Lombardia dove si terranno tre importanti iniziative. 

8 Maggio, a Monza al Centro Congressi dell’Ospedale San Gerardo si tiene il convegno “Carcinoma ovarico tra ospedale e territorio”, corso riservato a biologi e medici in cui si affronterà il tema del tumore ovarico innanzitutto dal punto di vista del percorso di cura. Successivamente dal punto di vista diagnostico genetico e degli importanti risvolti che l’analisi preventiva del rischio genetico ha nella processo di prevenzione del carcinoma ovarico. Infine dal punto di vista della terapia con particolare riferimento all’azione dei nuovi farmaci Parp Inibitori. Al convegno è previsto un intervento  della presidente di Acto onlus Nicoletta Cerana affiancata da Alessia Sironi, giornalista , in rappresentanza della voce e dei bisogni delle pazienti lombarde

Scarica il programma dell'incontro

8 Maggio – A Monza Giornata di Prevenzione gratuita presso l’Ospedale San Gerardo 

Per il secondo anno consecutivo il Dipartimento di Ginecologia Oncologica dell’Ospedale San Gerardo di Monza in collaborazione con Acto propone una Giornata di visite ginecologiche ed ecografia transvaginale gratuite. La giornata sarà caratterizzata dalla sensibilizzazione nei confronti del tumore ovarico con distribuzione di materiale informativo, incontri con esperti e la possibilità di valutare il proprio rischio oncologico eredo-familiare.

Per appuntamento chiamare al numero 039.233 6617 da lunedì 30 aprile a giovedì 3 maggio dalle 14.00 alle 15.00 fino esaurimento posti.

Scarica la locandina

8 Maggio – A Milano appuntamento  alle ore 16.00 presso l’Hotel La Gare (via Pirelli 20) all’incontro di gruppo “Attivare le risorse interiori per gestire la malattia”, rivolto soprattutto alle donne colpite da tumore ovarico e ai loro familiari. Nel corso dell’incontro si sperimenteranno  alcune utili modalità di tipo immaginativo, corporeo  e di meditazione con cui gestire i momenti di sofferenza legati alla malattia oncologica.

L’incontro sarà guidato da Elisa Faretta, eminente psicologa e psicoterapeuta e da Roberta Nicoli, psicologa, ex paziente e componente del gruppo che nel 2010 fondò Acto onlus. L’incontro accompagnerà i partecipanti verso la comprensione di quanto accade dopo una diagnosi di tumore e insegnerà a sviluppare le capacità personali con cui superare il disorientamento profondo che ne segue e a conquistare una condizione psicologica di maggior benessere non solo per se stessi ma per l’intero sistema familiare che l’esperienza di malattia inevitabilmente coinvolge.

Si utilizzerà in particolare la tecnica EMDR rivelatasi particolarmente efficace nella cura dei disturbi psicologici correlati a eventi traumatici o stressanti. Attraverso la rielaborazione dei ricordi dolorosi l’EMDR agisce stimolando il sistema di auto-guarigione innato nell’individuo ed è in grado di aiutare il paziente ad affrontare il cancro e le sue conseguenze fisiche e psicologiche anche modulando il funzionamento del sistema immunitario.

Ingresso gratuito previa iscrizione presso segreteria@actoonlus.itTel 370 7054294 – Possibilità di iscriversi direttamente anche in sede evento.

Acto Campania e una GMTO all’insegna dello sport

Appena entrata a far parte della rete nazionale di Acto, Acto Campania promuove due importanti iniziative.

Mercoledì 9 maggio alle 20.30  al Pala Del Mauro di Avellino, in occasione dell’incontro di basket maschile di  Lega A “ Sidigas Avellino – Dolomiti Energia Trentino”, Acto Campania sarà protagonista di un evento di sensibilizzazione con allestimento di 2 info point e distribuzione di opuscoli informativi sulla malattia e simpatici gadget. Durante la fase di riscaldamento tutti i giocatori indosseranno magliette “ Acto – Alleati si vince- e al termine la presidente di Acto Campania, Mirosa Magnotti, consegnerà alle due squadre una targa ricordo. La partita sarà trasmessa in diretta televisiva sul canale Eurosport a partire dalle ore 20.30. Le magliette indossate dagli atleti saranno firmate e messe all’asta per la raccolta fondi.

Domenica 20 maggio a Villaricca Acto Campania e l’associazione “Braccialetti Rosa” organizzano un Gran Gala di raccolta fondi  per l’acquisto di parrucche per le donne malate di tumore.

 

Acto Piemonte e una GMTO tutta in musica

Acto Piemonte celebrerà la Giornata Mondiale sul Tumore ovarico con due eventi culturali accomunati dalla musica.

Venerdì 11 maggio a Cuneo appuntamento per un apericena in musica  in cui si parlerà di tumore ovarico ereditario. Per informazioni e prenotazioni: Laura Pellegrini, referente di Acto Piemonte per la provincia di Cuneo (tel.  347/2562980 - actopiemonte@gmail.com )

Venerdì 25 maggio arriva a Torino il recital musicale di Melania Giglio che si esibiràal Teatro Astra guidandoci nel fantastico mondo di “Alice nel Paese delle Meraviglie”.  Lo spettacolo, prodotto dalla BIS Tremila di  Marioletta Bideri  in ricordo della sorella Flavia, fondatrice di Acto, sarà introdotto da Alice Tudisco ed Elisa Picardo, rispettivamente presidente e vicepresidente di Acto Piemonte. Melania si esibirà in una scenografia-abito di forte impatto realizzato da Fabiana di Marco mentre l'allestimento sarà curato da Marco Carniti, allievo di Strehler.
"Il recital di Melania Giglio vuole essere non solo un omaggio alla musica e al suo potere catartico perché con leggerezza ci aiuta a vivere meglio, ma anche un omaggio a tutte le donne che stanno combattendo contro la malattia e che si mobilitano in occasione della Giornata Mondiale sul tumore ovarico, promossa ogni mese di maggio da oltre 130 associazioni pazienti in 40 Paesi” ha dichiarato  Nicoletta Cerana, presidente ACTO onlus.

Per informazioni e prenotazioni: cell 333- 3338321 – email: actopiemonte@gmail.com

Partner: