Le vostre storie

Storia di Daniela Grignaffini

Sono sempre stata attenta alla mia salute, vita ed alimentazione sane, controlli periodici, ma questa volta una pura "casualità" mi ha portata ad affrontare la battaglia più difficile. Una chiaccherata con un'amica medico radiologo e la decisione di fare un eco giusto per curiosità.

Non credo potrò dimenticare quella mattina, sono andata serena ma di corsa, era la mia giornata di riposo e avevo in programma la palestra ed un pò di shopping, quindi quando ho visto l'espressione perplessa del dottore, non riuscivo a crederci. Non era passato un anno dalla visita ginecologica ed avevo zero sintomi!

La trafila la conoscete tutte, intervento al volo, tolte ovaie, utero etc. Per fortuna non erano intaccati linfonodi. A seguire ciclo di chemio, che ho affrontato con la grinta che metto in tutto quello che faccio, ed oggi ad un anno e mezzo dall'intervento "sto bene".

Leggevo le vostre testimonianze, la vita cambia per davvero. Un pò me l'avete cambiata anche voi ma, in questo caso, in meglio. Come tante mi sono resa conto che spesso gli stessi medici fanno fatica ad essere chiari, forse hanno paura delle nostre reazioni ma nel mio caso devo conoscere il "nemico" per provare a combatterlo! Quindi ore su internet a leggere le peggio cose, a farmi tutto il male possibile facendomi diagnosi ad hoc. Un incubo.

Poi un giorno per caso ho incontrato ACTO. E ho scoperto che ci sono davvero altre donne come me, sembrava che intorno  a me ci fossero solo casi di chi "purtroppo non ce l'ha fatta"! Così mi sono messa in contatto con voi ed una persona stupenda di nome Roberta mi ha fatto venire voglia di fare qualcosa anche nella mia città, Parma, per dare un segnale a chi ha bisogno di sapere. Sto cercando di coinvolgere la mia oncologa e la ginecologa, da parte mia, farò il possibile per aiutare. La condivisione è una grande forza! Non mi sono presentata, mi chiamo Daniela ho 51 anni e, spero di avere ancora tanta energia da mettere in campo.

Inserita il 1 maggio 2012

Partner: